Miracolo di Madre Teresa in Brasile

Madre Teresa 2(di Marco Tosatti – La stampa) La guarigione – in maniera non spiegabile dalla scienza – di un uomo della città di Santos, nello Stato di San Paolo, in Brasile, attualmente allo studio in Vaticano, potrebbe aprire la via della canonizzazione per Madre Teresa di Calcutta. E potrebbe avverarsi il desiderio di papa Francesco di canonizzare la religiosa nel corso del Giubileo della Misericordia, che inizia l’8 dicembre prossimo.Il possibile miracolo è avvenuto nel 2008. Un uomo, la cui identità non è stata ancora resa nota, è guarito in maniera inesplicabile di otto ascessi che aveva nel cervello, e per cui doveva essere sottoposto a un’operazione. Nel giornale di Santos, “Presenza diocesana”, padre Elmiram Ferreira, che era vicino alla famiglia del malato, ha affermato di essere stato testimone del dolore dell’uomo, sposato di recente, e a cui la malattia impediva di pensare al futuro. Padre Ferreira aveva una grande fede in Madre Teresa, celebrava la messa nella casa delle suore Missionarie della Carità, e diede alla famiglia un’orazione per chiedere l’intercessione della beata. Secondo padre Ferreira l’intercessione fu operata: “quando avvenne la completa guarigione che i medici non potevano spiegare, capii che c’era la mano della Beata”. Il Papa fu informato dell’accaduto, e in seguito, a giugno, dal 19 al 26 a Santos si ebbe una fase del processo di inchiesta, alla presenza del postulatore della Causa, padre Brian Kolodiejchuk, del delegato episcopale vaticano per il tribunale locale e il promotore di giustizia locale. Il miracolo deve passare il vaglio della commissione medica a Roma, e della commissione teologica.