ISABELLA SHINIKOVA VINCE L’EDIZIONE 2016 DELLA POWER GAS TENNIS CUP

(Caserta24ore) CASERTA Isabella Shinikova, battendo in finale Dalila Jakupovic con il punteggio di 6-2, 4-6, 6-2 vince la XXIX edizione degli “internazionali” “Città di Caserta – Powergas Tennis Cup”, che si sono svolti sui campi di terra rossa del Tennis Club Caserta. Isabella Shinikova, iscrive il suo nome per la seconda volta nell’albo d’oro della manifestazione, che è stata organizzata per la prima volta nel 1982 dal circolo tennistico casertano oggi presieduto da Fabio Provitera, dotata di un montepremi di 25 mila dollari ed inserita nell’ITF Women’s circuit. Shinikova vinse l’edizione del 2014 e lo scorso anno fu eliminata in semifinale dalla vincitrice del torneo Daria Kasatktina. Nell’albo d’oro del torneo oltre quello della vincitrice, Isabella Shinikova ci sono anche quelli di Amanda Carreras e Alice Savoretti che hanno vinto il doppio dell’edizione 2016.
Le avversarie della finale Shinikova e Jakupovic, nel corso del torneo casertano sono state compagne nel doppio, giocando insieme due partite, la prima vinta contro Caregaro-Rosatello per 6-2, 7-5 e la seconda persa contro le vincitrici del torneo di doppio Savoretti – Carreras per 6-4, 7-5. Il match di finale seguito da un pubblico foltissimo e attento, in una giornata illuminata da un caldo sole, ha visto di fronte la ventiquattrenne bulgara Isabella Shinikova numero 193 di ranking Wta e numero due del main draw (che in semifinale aveva battuto l’italiana Anastasia Grymlaska per 7-6, 6-4 e la slovena Dalila Jakupovic (282) che in semifinale ha regolato la slovacca Rebecca Sramkova con il punteggio di 6-2, 3-6, 2-6. In un’ora e trentuno minuti di gioco, la Shinikova ha fatto suo il match. Il primo set è filato via senza intoppi, 6-2 per la Shinikova che ha fatto valere il suo sangue freddo e la sua capacità di contenere le emozioni. Nel secondo set la Jakupovic ha reagito portandosi in avanti 3-2, ma la Shinikova ha subito replicato, poi il set è proseguito punto a punto, ovvero con vantaggio di una e replica dell’altra fino al 6-4 in favore della Jakupovic che ha pareggiato i conti rinviando tutto al terzo set dove la Shinikova è filata via fino al 5-0. Breve replica della Jakupovic fino al 5-2 poi l’ultimo attacco della Shinikova per l’ultimo e decisivo punto. Dopo la finale è seguita la cerimonia di premiazione per le protagoniste premiate dal presidente del circolo Fabio Provitera e dall’amministratore della Powergas Sergio Pascarella. Alla sconfitta della finale è stato consegnato un lingottino d’oro, alla vincitrice un piccolo diamante della casa “Prima Materia” commercializzati a Caserta dai fratelli Walter e Simona Basile, titolari dei negozi di corso Trieste a Caserta “Basile 1842” e di “Basile 1842 orologiai” dedicato esclusivamente agli orologi. Ieri mattina ultimo giorno di presenza delle volontarie dell’associazione “L’Aura”, onlus di promozione e solidarietà sociale per la raccolta di fondi per donare un pasto ai senzatetto e degli “Amici della reggia”. Tutti i particolari del torneo, fin dal primo giorno sono visibili sul sito www.itfcaserta.com e sulla pagina facebook ITF Caserta, con le foto di Gennaro Buco.