Gricignano. L’Associazione Sant’Andrea organizza “Benvenuta Estate”

(Caserta24ore) GRICIGNANO. Con la giusta dose di positività che la contraddistingue, l’associazione socio culturale Sant’Andrea è pronta a presentare la prima edizione dell’evento “Benvenuta Estate”, in programma nei giorni 25 e 26 giugno 2016, all’interno della villa comunale “Mazzoni” di Corso Umberto I.
E’ stato reso noto anche il programma ufficiale. Alle ore 20 di sabato 25 giugno sarà tempo di apertura per gli stand in esposizione, cui seguirà, alle ore 21:00, lo spettacolo musicale “La tammurriata” del gruppo folkloristico “I figli di Cibele”. Per quanto riguarda domenica 26 giugno, è prevista, per le ore 21:00, l’esibizione della scuola di ballo “Manu Dance”. Durante la serata ci sarà spazio anche per karaoke, baby dance e balli latino americano. Sullo sfondo cozze, panini alla brace e il tradizionale “o’ per e o musso”, accompagnati da giochi vari ed un’estrazione finale. “Oltre alla voglia di stare insieme e di condividere un bel momento con la popolazione gricignanese – dice il segretario dell’associazione Vincenzo Carusone -, ci sarebbe anche un altro motivo particolarmente incisivo che ci ha spinti ad organizzare questo evento. Diciamo che la scelta del titolo vuole essere un’esortazione all’arrivo della bella stagione, viste le condizioni meteorologiche avverse degli ultimi tempi. Nonostante gli anni passino, in ogni evento organizzato si evincono i fattori fondanti della nostra realtà associativa: impegno e determinazione messi a disposizione da ogni singolo membro a dispetto delle difficoltà logistico-organizzative, nonché economiche. Per la serie “aiutati, che dio ti aiuta!”.
Lo spirito che ci ha indotti a dar vita a questa idea, è lo stesso che ha unito tutti i 60 componenti attivi e che ci ha spinti a creare ricorrenze sinonimo di coesione come le diverse edizioni del “Presepe vivente”, la “Sagra del maiale”, “I dodici mesi a cavallo”, la “Festa della mamma” e la “Festa dei nonni”. Non bisogna dimenticare i tre atti unici dal nome “A spasso con Eduardo”, ispirati all’arte del teatro di Eduardo De Filippo e portati in scena grazie al lavoro svolto spalla a spalla con la compagnia teatrale “Ventata Nova”. Inoltre, ci terrei a precisare che ad animarci è da sempre la forte onda religiosa che anima ognuno di noi. La chiesa è l’unica istituzione che, fino ad ora, ha sostenuto e supportato i nostri eventi. E’ doveroso per noi ringraziare Don Gianfranco Galluccio per la sua costante e preziosissima vicinanza.
L’associazione, oltre ad invitare i cittadini a diventare nuovi membri, è aperta al confronto e, in prospettiva dei prossimi eventi, è disponibile a raccogliere nuove idee con l’intento di rievocare antichissime tradizioni del territorio”.