Sessa Aurunca. Seconda Edizione Premio Letterario Aurunci Patres in Terra di Lavoro

Festival di Poeti in Terra Aurunca col patrocino dell’ Amministrazione Comunale. Antologia di poesie e racconti saranno presentati a Sessa Aurunca Sabato 29 aprile alle ore 18e30 preso la sala convegni dell’Associazione Combattenti e Reduci Corso Lucilio Sedile San Matteo. La manifestazione ha ottenuto il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale. L’Avvocato Silvio sasso, Sindaco di Sessa Aurunca, si è dimostrato subito entusiasta dell’iniziativa e ha assicurato la sua presentazione alla manifestazione E una vera e propria festa dei poeti in Terra Aurunca. Piena collaborazione per la buona riuscita della manifestazione è stata data da Carlo D’Onofrio Presidente dell’Associazione Combattenti e Reduci e Marcello Di Stasio Presidente dell’Associazione Mutilati e Invalidi di Guerra. La festa dei Poeti è organizzata nell’ambito della seconda edizione del Premio Letterario “ Aurunci Patres in Terra di Lavoro”. Mauro Lucio Novelli, Affermato operatore culturale del territorio che ha una lunga esperienza a difesa di questi valori da oltre quarant’anni ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Credo sia molto utile e fecondo, per una città come Sessa Aurunca , aver curato e pubblicato quest’Antologia dedicata ai poeti della Terra Aurunca. All’interno tante poesie, racconti e alcune rappresentazioni di opere pittoriche. Non è inutile rilevare che la cultura ha un grande ruolo da svolgere e iniziative di tale genere possono rappresentare per tutti noi e per la città di Sessa importanti pietre miliari nel progresso della comunità. Giova rilevare che questo impegno non persegue nessuna finalità di lucro e ciò ha comportato la necessità di affrontare e risolvere, come in altre analoghe occasioni, il problema del reperimento dei fondi necessari a garantire la pubblicazione di quest’Antologia. Ben sapendo che il fare è sempre preferibile al non fare e che gli esempi di attivismo finiscono alla fine col trascinare e coinvolgere anche i più scettici e i più riluttanti, continua Novelli, quest’Antologia Letteraria vuole essere un gesto di speranza sulla strada che può condurre alla rinascita dei valori fondamentali dell’esistenza e della solidarietà. L’interdisciplinarità, di cui il presente lavoro è testimonianza, lungi dall’essere una scoperta del nostro pretestuoso e presuntuoso tempo, è sempre appartenuta agli amanti della cultura di ogni tempo, in quel processo di evoluzione continua e costante che si configura, come sempre, nel figurativo poetico con tutte le sue facce. Le nobili arti esorcizzano l’ozio umanistico e si fanno apporto e dono di saggezza propositiva. Posso affermare con assoluta certezza conclude Novelli, che il mio appello rivolto ai poeti e scrittori della Terra Aurunca è stato accolto con un entusiasmo che ha consolidata la mia convinzione che il nostro territorio può fare affidamento, più che ad altri, ai valori etico – civili della dimensione e della spiritualità umana di cui la cultura è da sempre innegabile fondamento, ma tenendo ben presente il monito del grande filosofo Socrate: “È sapiente solo chi sa di non sapere, non chi s’illude di sapere e ignora così perfino la sua stessa ignoranza “ . Un Plauso deve andare all’Avvocato Silvio Sasso, Sindaco di questa città per la collaborazione e disponibilità data per la buona riuscita della manifestazione.
Mi corre l’obbligo di ringraziare chi ha lavorato al mio fianco e soprattutto i poeti alle cui opere sono dedicate le pagine di questa Antologia : Alessandro Bencivenga, Carlo Filippelli, Mariarosaria Gallo, Titty Lillo Di Stasio, Leonardo Manetti, Francesca Nerone, Franca Toro e Antonio Varone” . Lorenzo Guarriello e Gianni Ardone cantanti-musicisti del Territorio Aurunco, cureranno gli intermezzi musicali e canori negli intervalli che ci saranno quando saranno presentati i vari poeti.