Aversa. A proposito della nomina del parroco a Villa Literno

(Casera24ore) VILLA LITERNO La consapevolezza che il clamore mediatico non apre mai la porta al dialogo nella verità dei fatti e delle persone, fa ritenere inutile, in questo momento, l’incontro programmato per questa sera, 19 febbraio 2020, tra il Vescovo e la popolazione di Villa Literno. L’ulteriore consapevolezza che il clamore mediatico non faciliterebbe in futuro un sereno dialogo pastorale tra i sacerdoti ed i membri della comunità cristiana suggerisce la sospensione di ogni decisione e chiama tutti ad un atteggiamento di prudenza e di riflessione.
In margine a quanto è stato esternato sui media, si precisa che la nomina del Parroco non rispondeva ad alcuna necessità di trasferimento dello stesso, né a tentativi di nascondimento di situazioni pregresse.
Poiché anche in questa occasione si era pensato di offrire alla parrocchia di “S. Maria Assunta” un pastore generosamente aperto al dialogo e al bene dei fedeli, il Vescovo e la Diocesi di Aversa assicurano sempre la giusta attenzione pastorale a questa come ad ogni altra comunità locale.