Una famiglia sterminata dal Coronavirus

(Felice Francesco Previte) Un’altra famiglia annientata: se ne sono andati Giovanni Battista Bigaroli, 79 anni, i gemelli Battista e Alberto, 75, e Natale, 78. Il dolore di Paola: «I miei quattro fratelli sono morti. Ho visto i loro funerali dal balcone Corona virus e la famiglia . La famiglia sterminata dal Covid: morti quattro fratelli in tre settimane» . Questo è quanto pubblica il “ Corriere della Sera”il 16 aprile 2020. Ma la Famiglia è baluardo della società malata di questa misteriosa malattia ? I tempi ricorrenti sono dati da quanti, come il Corona Virus cerca di distruggere la famiglia e far legittimare “altre coppie” con l’introduzione di “nuove formule” nel n/s Ordinamento Giuridico . Quindi la famiglia è nel turbinio delle contraddizioni da tempo, da molto tempo, da troppo tempo, ma ricordiamolo, nella “sventura” sempre essa è il trampolino di lancio della vita, della capacità relazionale-sociale, perché senza famiglia non c’è socializzazione.La crisi economica che incombe è grave, ma soprattutto è gravissima quella morale, molto preoccupante perché con questa disgrazia e castigo di Dio, si tenta di distruggere, ripeto, il fondamento della famiglia, cellula primaria della società. In questa società che si dibatte in serie difficoltà Economiche, ma soprattutto Morali, violenze delle donne in famiglia, negli stadi di calcio, problemi extra comunitari, disagio giovanile, lavoro, disoccupazione, droga, eutanasia, depressione, stress ed “altro”, mali di cui soffre la nostra società, se si distrugge la famiglia, ma come si può riconquistare quei valori morali indispensabili che si tenta e si vuole abbattere anche in Italia, come avviene in alcuni Paesi ?
E con le parole del Santo Giovanni Paolo II° : “Andiamo avanti con speranza”!

Il sito caserta24ore.it è verificato dall'Ordine dei Giornalisti