Capua perde i finanziamenti regionali giovanili

(Caserta24ore) CAPUA L’amministrazione comunale di Capua è ormai tutti i giorni al centro di polemiche e proteste che in qualche modo risultano attenuate solo per la presenza dello stato di emergenza Covid -19, che frena ben altre iniziative politiche. In questa settimana, infatti, dopo gli alleati del PD e dopo il comunicato del gruppo dei consiglieri comunali di minoranza, si aggiunge la ferma presa di posizione dell’esponente civico di opposizione, Avv. Roberto Barresi. Ha spiegato Barresi in una nota inviata in redazione – sono stati approvati e pubblicati, dalla Regione Campania, gli esiti dell’avviso pubblico “𝐆𝐢𝐨𝐯𝐚𝐧𝐢 𝐢𝐧 𝐂𝐨𝐦𝐮𝐧𝐞”, i cui progetti comunali ritenuti validi, concernenti attività sociali dei giovani cittadini, sono stati finanziati con migliaia di euro. A questo avviso pubblico, ha partecipato anche il Comune di Capua che, a mezzo dell’Assessorato ai Servizi Sociali, con il quale si rapporta il Forum comunale giovanile, ha presentato il proprio progetto. Inutile evidenziare – ha aggiunto Barrresi – che il finanziamento di un progetto per i giovani, da parte della Regione Campania, costituisce non solo un motivo di vanto per il comune beneficiario ma anche e soprattutto un’occasione importante per i giovani Capuani, spesso posti a margine di attività ed interventi in loro favore. E così, nella pubblicazione degli esiti dell’ avviso pubblico, il progetto presentato dal comune di Capua è stato bocciato, poiché è stato ritenuto inammissibile!!!
Ciò è ingiustificabile – ha proseguito l’esponente di opposizione – costituisce una vera e propria offesa per i giovani del nostro territorio.