Calcio. In Spagna insulti razzisti durante Cadice – Valencia e partita sospesa

Partita interrotta in Spagna per insulti razzisti da parte dello spagnolo Cala (nella foto) all’indirizzo di Diakhaby. Il francese di colore approda a 16 anni nel settore giovanile del Lione. Nel 2015 firma il primo contratto da professionista. Gioca titolare con la selezione giovanile del club in Youth League, vincendo il girone davanti ai pari età di Valencia, Zenit e Gent. Rinnova il contratto con il Lione fino al 2019, per poi approdare nel Valencia.
In seguito ad un contrasto di gioco si vede lo spagnolo dire qualcosa di spiccatamente razzista al francese, a telecamere lontane. La partita e’ poi ripresa senza il francese.

Il sito caserta24ore.it è verificato dall'Ordine dei Giornalisti