Castelvolturno: Cantalamessa (Lega), territorio fuori controllo

(Caserta24ORE) castelvolturno – “L’operazione dei carabinieri del comando provinciale di Napoli e del reparto di Mondragone sarebbe da prima pagina su tutti i giornali. Castelvolturno è uno dei territori più pericolosi e difficili d’Italia, preda di un’immigrazione clandestina e di una criminalità fuori controllo. Detenzione illegale di armi, spaccio, reati aggravati da metodo mafioso. Le indagini hanno consentito di ricostruire la dinamica dell’agguato del settembre 2020 ai danni di due nigeriani: avevano rubato droga per 40mila euro al clan Sorianiello. A Castelvolturno è infatti guerra per chi detiene il controllo del territorio. Le spedizioni punitive non sono un ricordo del passato, ma il presente che lo Stato sta combattendo con le unghie e con i denti. L’obiettivo è liberare la provincia di Caserta il prima possibile da questo incrocio mortale di criminalità locali ed importate”. Così il deputato Gianluca Cantalamessa, responsabile del dipartimento Antimafia della Lega.