Sparanise. Al Foscolo due borse di studio per ricordare il prof. Giovanni Merola

(Paolo Mesolella) SPARANISE Assessore Provinciale è stato il “fondatore” dell’Istituto Tecnico Galilei di Sparanise – Sabato 11 dicembre prossimo, alle ore 11, nella sede Foscolo di Sparanise verranno consegnate due borse di studio in denaro dedicate al prof. Giovanni Merola. Le borse saranno consegnate a due ex alunni diplomati con 100 agli esami di maturità e iscritti all’Università, alla facoltà di Economia e Commercio. Il prof. Giovanni Merola, assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Caserta, Commercialista, Revisore dei Conti, Docente di Economia Aziendale e sindaco di Sparanise, oggi avrebbe compiuto cento anni. Ma ci ha lasciati nel luglio 1964 dopo una vita dedicata al bene del prossimo e alla sua Sparanise. Sabato mattina, nel laboratorio multimediale del Foscolo a Sparanise, durante un’apposita manifestazione sarà ricordato il suo altruismo durante la guerra, il suo amore per la scuola, per il paese e la sua attività politica, con la consegna di due borse di studio in denaro. Ufficiale dell’aeronautica militare. dopo l’armistizio del 43 combatté da partigiano agli ordini del colonnello Zignani ad Elbasan e a Peza, meritando la medaglia d’onore. E’ stato poi sindaco di Sparanise, consigliere, assessore provinciale ed insegnante di Economia aziendale per tanti anni: prima presso l’Istituto Tecnico Commerciale “Terra di Lavoro” di Caserta e poi presso l’Istituto Tecnico Commerciale di Sparanise che è nato proprio grazie al suo interessamento nell’anno scolastico 1959 -60 . E che si intitolerà “Galileo Galilei” solo il 30 settembre 1969, quando divenne autonomo sotto la guida del preside Picazio di Caserta. Fu grazie all’impegno del prof. Giovanni Merola che fu aperta la sezione commerciale a Sparanise, come sezione staccata dell’Istituto Tecnico ad indirizzo mercantile del “Terra di Lavoro” di Caserta. Il nuovo istituto, diretto dal preside Ventriglia, era costituito da un’intera sezione di Ragioneria (corso A), più un biennio del corso B, ai quali si aggiunsero l’anno seguente il Corso Geometra. Fino ad allora, dal 1955 a Sparanise c’era solo la scuola di Avviamento professionale. Il professore Giovanni Merola chiese il trasferimento dall’Istituto Tecnico Commerciale di Caserta a quello di Sparanise ed accompagnò la nascita dell’istituto insegnandovi Economia Aziendale nei suoi primi tre anni di vita: dall’a.s. 1960 -61 (nella classe 3^AM), all’anno scolastico 1962-63 (nella 5^AM). L’anno seguente, nel mese di luglio del 1964, in seguito ad una improvvisa malattia, morì lasciando negli alunni, nei colleghi e nel paese un profondo ricordo. Al quel tempo l’Istituto Tecnico di Sparanise era ospitato nella Canonica e solo in seguito, nell’a.s. 1962-63, terminati i lavori di ristrutturazione del vecchio caseggiato della Fabbrica di Armi bianche, fu trasferito nella storica sede di Via Corso del Popolo 120, che era dotata di un attrezzato laboratorio di chimica, di un laboratorio di Fisica e di un’ampia sala disegno per i Geometri. Nell’anno scolastico 1962-63 il prof. Giovanni Merola riuscì anche a portare nello stabile di via Corso del Popolo 120, una sezione distaccata dell’Istituto Tecnico Professionale “Osvaldo Conti” di Aversa. Un indirizzo professionale che rimase a Sparanise diversi anni. Oggi, grazie ai suoi figli medici, Antonio, Vittorio e Rita, (e ai suoi nipoti Giovanni e Pierpaolo, anche loro medici) il nome del prof. Giovanni Merola è legato anche ad una borsa di studio in denaro, destinata ad alunni volenterosi che, diplomati con un buon voto, quest’ anno hanno scelto di iscriversi all’Università di Economia e Commercio, un indirizzo quello commerciale che grazie al prof. Giovanni Merola, ha portato a Sparanise in sessanta anni di vita migliaia di studenti e stedentesse provenienti da tutto l’agro caleno.

Il sito caserta24ore.it è verificato dall'Ordine dei Giornalisti