Sparanise. Otto tavole del Foscolo al Maschio angioino a Napoli

(Caserta24ore) SPARANISE. In occasione della tappa finale della Staffetta dei Diritti.
Sabato 11 dicembre scorso nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino a Napoli c’erano anche le otto tavole illustrate del Foscolo di Sparanise alla manifestazione finale dell’Unicef Campania. Le otto grandi “mattonelle”, realizzate dagli studenti della classe 4^Liceo Scienze Umane nell’ambito della Staffetta dei Diritti, nata in ricordo della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’Adolescenza, sono state presentate con altre “mattonelle” alla presenza delle massime autorità Unicef. I lavori degli studenti sparanisani, presentati nella splendida cornice della fortezza angioina napoletana, faranno parte della Strada dei Diritti che sarà inaugurata a Roma nei prossimi giorni. A rappresentare Sparanise, Città Amica dei Bambini e degli Adolescenti, c’era la prof.ssa Maria Lucia Di Chiara, docente referente “Scuola Amica” e l’assessore alla cultura del Comune di Sparanise la dott.ssa Immacolata Mandara. “I lavori svolti dai nostri ragazzi, ha spiegato la prof.ssa Di Chiara, sono stati uniti in quelli di altre scuole Amiche della Campania e resteranno ancora per qualche giorno nella Sala dei Baroni dove lanceranno i loro bellissimi messaggi”.
Si ricorderà che la Staffetta dei Diritti è arrivata a Sparanise presso la sede di via Giuseppina Marinelli il 28 ottobre scorso. Era l’undicesima tappa: dopo la partenza il 28 settembre da San Giorgio a Cremano e le tappe di San Giovanni a Teduccio, Cercola, Sant’Antonio Abate e Frattamaggiore, la carovana del “Basolato dei diritti” arrivò a Sparanise e riempì le vie del paese di studenti, docenti e amministratori, tra i quali il sindaco di Sparanise, Salvatore Martiello, l’assessore alla cultura Immacolata Mandara, l’assessore alle politiche sociali Mirella Spinosa, il parroco don Liberato Laurenza, i dirigenti scolastici del Foscolo e dell’ICAS Solimene di Sparanise, la Superiora dell’Istituto Padre Semeria, la Preside Cecilia Amodio, Presidente Unicef della Provincia di Caserta, la prof.ssa Emilia Narciso, Presidente Unicef della Regione Campania e la dott.ssa Iacono referente Unicef per la città di Sparanise. La manifestazione è nata in occasione dell’ anniversario della Convenzione ONU del 1989 ed ha lo scopo di coinvolgere le scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni locali sui principi della “Convenzione dei Diritti dell’infanzia e dell’Adolescenza”. Per l’occasione, spiega la prof.ssa Di Chiara, i nostri ragazzi del Liceo Scienze Umane di Via Marinelli hanno preparato le sei Tavole figurate del “Basolato dei diritti” che verranno sistemate insieme ad altre su una strada di Roma e diventeranno un’opera d’arte”.

Il sito caserta24ore.it è verificato dall'Ordine dei Giornalisti