Santa Maria Capua Vetere, 5° anniversario inaugurazione Museo Scientifico Nevio

(Caserta24ore) SANTA MARIA CAPUA VETERE 5° anniversario inaugurazione Museo Scientifico Nevio Giovedì 20 gennaio 2022, dalle ore 19 alle 19.30, on line in diretta facebook su questo link https://www.facebook.com/MuseoNevioSMCV/live_videos/ si terrà un breve evento per celebrare i primi 5 anni di apertura al pubblico del Museo Scientifico Nevio di Santa Maria Capua Vetere. “Istituire, aprire al pubblico nel 2017 e far vivere un museo all’interno di una scuola è una sfida che abbiamo scelto di accettare con entusiasmo. Da allora, tra tante difficoltà, non ultime quelle della pandemia, è sempre forte l’impegno per garantire i servizi offerti dal nostro museo per la formazione dei nostri studenti e come luogo identitario per la città”, afferma la preside Rosaria Bernabei, dirigente scolastica dell’ISISS “Amaldi – Nevio”, ente titolare del Museo. Il museo Nevio ha sede nell’edificio che dal 1932 ospita il liceo classico di Santa Maria Capua Vetere fondato nel 1864. Il museo conserva ed espone strumenti, apparati e modelli scientifici, oggetti naturali (straordinario lo scheletro umano) e macchine di calcolo e per il multimedia, parte dei laboratori scientifici del liceo. “Sono oggetti di grande rilevanza culturale” precisa Pietro Di Lorenzo, curatore scientifico del museo “perché documentano come si studiavano le scienze nella scuola postunitaria e, soprattutto, recuperano la memoria perduta dei loro costruttori e delle loro modalità d’uso”. Laura Baldi, docente dell’ISISS “Amaldi-Nevio” e responsabile dei servizi educativi ci anticipa la struttura dell’evento: “Nell’impossibilità di realizzare una celebrazione in presenza, racconteremo brevemente la nascita e questi primi cinque anni del museo grazie alla voce dei giovani studenti che collaborarono con Di Lorenzo nella schedatura preliminare, nell’allestimento e nella narrazione del museo. Un museo, il nostro, che si sta impegnando anche per il territorio, come dimostra il progetto realizzato lo scorso anno con e per il duomo, sempre coinvolgendo i giovani. Infine, daremo qualche anticipazione anche sulle azioni future”.