Al via il concorso pittorico “Un dipinto per San Rocco 2022″

(Caserta24ore) Da sempre l’arte e la bellezza permettono all’uomo di innalzarsi dalle umane fatiche, elevandosi verso quel “più in là che è scritto in tutte le cose”, come ricorda nei suoi versi Montale. Il Santo Padre Benedetto XVI definiva l’arte “una porta verso l’infinito” e Dostoevskij concludeva il suo “l’Idiota” con la ben nota citazione “una simile bellezza può salvare il mondo”. Consci del valore della bellezza e dell’arte, soprattutto se legate ad un cammino di fede, l’Associazione Europea Amici di San Rocco, ha bandito un concorso pittorico di carattere nazionale dal tema “Un dipinto per San Rocco”, invitando gli artisti a cimentarsi con il tema “Un giorno in preghiera con San Rocco, contemplando la bellezza dell’arte nella fede”. “Nella difficile situazione pandemica che tutti ha travolto e da cui non siamo ancora riusciti ad uscire – dichiara Fratel Costantino De Bellis, fondatore e instancabile animatore dell’Associazione – abbiamo rivolto lo sguardo alla figura del santo e pellegrino di Montpellier, che durante una terribile pestilenza, pur di fronte ad una umanità piegata e disperata, la stessa umanità che nelle sofferenze presenti incontriamo, mai perse la speranza, ma sempre invitò a cogliere la bellezza dei frutti della fede”. Conforme a questo spirito, l’Associazione ha chiamato gli artisti a fornire un nuovo segno di speranza, attraverso la forza dell’espressione artistica che, per citare ancora Benedetto, è davvero “una porta verso l’infinito”. O, per dirla con il Poeta, una via per uscire “a riveder le stelle”.
I lavori dovranno essere consegnati entro il 31 aprile 2022
Gli artisti saranno contattati per le indicazioni dove saranno inviati i lavori .
L’opera vincitrice sarà raffigurata sulla copertina di un fascicolo Inflativo sulla vita di san Rocco che sta venendo realizzato dall’Associazione stessa. I lavori che si classificheranno al secondo e terzo posto, inoltre, saranno riprodotti su delle cartoline. Tutte le opere resteranno esposte al museo e arricchiranno, come donazioni degli artisti, il patrimonio iconografico ivi raccolto su san Rocco, divenendo una vera e propria rassegna di arte sacra. Per gli inizi giugno è prevista una particolare giornata di spiritualità, che coinvolgerà gli appartenenti all’Associazione di tutta Italia, in cui verranno presentate le opere e proclamati i vincitori. Per contatti debellis.costantino@gmail.com