Sparanise. Mercoledì 27 aprile il prof. Guido Parisi presenta “Identità ritrovate”.

(Paolo Mesolella) SPARANISE Mercoledì 27 aprile prossimo, alle ore 10.30, nel laboratorio linguistico della sede dell’ISISS Foscolo in Via Calvi a Sparanise, sarà presentato il libro del prof. Guido Parisi “Identità ritrovate”: le storie di Julie, Agnese, Helen e Matteo, due studentesse americane, una collegiale inglese ed un manager di cinquant’anni. Un bel libro di 386 pagine illustrate dall’artista Gianna Maria Scarabeo. Scrive Guido nell’introduzione:” Per quanto riguarda la letteratura, il genere fantasy sembra, oggi, avere una presa molto forte su un gran numero di lettori. È possibile che questo successo sia in parte dovuto al desiderio di fuggire dalla realtà, un’esigenza essenziale che ci aiuta a sopravvivere in un mondo sempre più soffocato da un materialismo esasperato e dall’assenza di comunicazione. Ho iniziato a dedicare parte dei miei scritti a questo genere quando ero insegnante. Le storie che ho scritto, sono state concepite per adolescenti e per scopi didattici. Ho sempre cercato di considerare alcuni ingredienti come essenziali per inventare una storia: il piacere, lo scopo educativo, lo sfondo storico ed il messaggio” . Nel libro il prof. Guido Paeisi ha inserito tre interessanti racconti: “Julie ed Agnese” descrive l’esperienza di un professore canadese di arte drammatica durante la preparazione di “Giulietta e Romeo” con un gruppo di studenti universitari. Grazie ad un programma di scambi tra università straniere, la rappresentazione finale, verrà svolta a Verona, la città dei due sfortunati innamorati. Una ragazza del Québec, Julie, che impersona Giulietta, confessa al suo insegnante di essere tormentata dalla presenza, nella sua vita, di una giovane donna italiana, condannata a morte per adulterio insieme al suo amante nel 1391 a Mantova: Agnese Visconti, figlia di Bernabò Visconti, signore di Milano e moglie di Francesco Gonzaga. “Incantesimo”, invece, è la storia di Helen, una ragazza inglese nata a Castleton e che frequenta un college di Caerleon, nel Galles, due cittadine che conservano resti di epoca romana. A volte accade che Helen, nel toccare reperti romani, sia scossa da strane percezioni. Nel college incontra Giulio, uno studente napoletano e la curiosità fa scattare la scintilla dell’attrazione tra i due. Nel terzo racconto, il protagonista Matteo, è un uomo di cinquant’anni, manager di un’azienda milanese. Da quando era bambino, l’odore di bruciato gli faceva perdere coscienza per alcuni momenti, catapultandolo in un’altra realtà. Con l’aiuto di un amico psicologo, sotto ipnosi, scopre di aver vissuto con un’altra identità duecento anni prima, come capitano inglese e comandante di una guarnigione a Cossimbazar. Guido Parisi è un docente di inglese speciale: ha trascorso la sua vita ad insegnare italiano in giro per il mondo. In qualità di “lettore” di italiano, infatti, è stato nelle università straniere di Vilnius, Kaunas, Ottawa, Turku, Katowice ed altre ancora. E’ stato inoltre fondatore e Presidente della Società Dante Alighieri a Katowice per dieci anni. Tra i suoi libri più noti “Voglia d’Europa”(1990), “L’unopermilediundante” (2001), “Attori e No” (2018) .