In America sta accadendo qualcosa di epocale.

(Caserta24ore) Secondo un documento riservato diffuso dalla stampa, la Corte Suprema potrebbe ribaltare la sentenza che nel 1973 ha dichiarato l’aborto un “diritto costituzionale” e obbligato tutti gli Stati USA a legalizzarlo. Dopo 50 anni gli Stati americani potrebbero tornare liberi di regolare (e vietare) l’aborto secondo la volontà degli elettori.
Le conseguenze a livello mondiale sarebbero enormi. La sentenza del 1973 influenzò le politiche sull’aborto in tutto il mondo occidentale (la legge italiana sull’aborto è del 1978).
Adesso può accadere l’opposto! Se la Corte Suprema ribalterà la decisione, può iniziare una stagione di vittorie per il diritto alla vita a livello mondiale.