Napoli, via Morghen: la strada più “sgarrupata” del Vomero

(Caserta24ore) NAPOLI Filmato al link: https://youtu.be/3e-W-KwpInI
“ I tentativi di risolvere, una volta e per sempre, i problemi legati alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, a partire dai cosiddetti ingombranti, verranno sempre vanificati, se tutti i napoletani non acquisiranno un senso civico ma anche se gli uffici a tanto preposti non faranno fino in fondo il loro dovere, dichiarando guerra totale ai trasgressori e applicando le severe sanzioni del caso – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione Vomero -. Non vedo come si possa parlare di raccolta differenziata nel capoluogo partenopeo quando, a tutt’oggi, non si riescono neppure a far applicare le apposite procedure previste per il prelievo, in particolare, dei rifiuti ingombranti o per lo smaltimento dei materiali di risulta “. “ Così le strade di uno dei più bei quartieri di Napoli, centro commerciale di primaria importanza, terzo per presenze in Europa, sono sovente ridotte a vere e proprie minidiscariche. Il riferimento è al Vomero – puntualizza Capodanno -, dove, anche in questi giorni, con tanta persone in strada e con i turisti che finalmente, finita l’emergenza pandemica, tornano a visitare le bellezze del territorio, lungo le strade e i marciapiedi non è difficile imbatterti in vere e proprie minidiscariche a cielo aperto “. ” Stamani – continua Capodanno, nel corso di una sopralluogo effettuato in via Morghen, una delle più antiche e prestigiose strade del quartiere collinare, che collega via Scarlatti con l’area di San Martino, si è potata osservare una situazione di degrado e d’abbandono inaccettabile, riprodotta in un filmato. Situazione che, peraltro, è stata più volte segnalata dai residenti all’amministrazione comunale senza che però, sino a questo momento, si siano assunti i provvedimenti del caso, provvedendo all’eliminazione dei tanti rifiuti abbandono, in particolare nei pressi delle campane per la raccolta differenziata, allo spazzamento e all’eliminazione dei tanti dissesti presenti sui marciapiedi e al diserbamento, liberando così gli stessi marciapiedi dalle numerose erbacce che li hanno trasformati in una sorta di savana “.” Con l’occasione – sottolinea Capodanno -, nell’indirizzare l’ennesimo appello al sindaco Manfredi e all’assessore alle strade, Cosenza, sollecito una maggiore vigilanza da parte degli uffici a tanto preposti, affinché vicende come quelle riscontrate in via Morghen non abbiano più a ripetersi, individuando, in tempi rapidi, pure con l’ausilio delle telecamere della videosorveglianza, i trasgressori e comminando le sanzioni del caso per la presenza di rifiuti in strada a tutte le ore del giorno. Nel contempo, va effettuata, in tempi rapidi, una ricognizione capillare, da parte degli uffici preposti sia per il prelievo di tutti i rifiuti abbandonati, provvedendo altresì alla spazzamento e al lavaggio delle arterie interessante, con i necessari interventi igienico-sanitari che comportino anche la derattizzazione e la deblattizzazione “. ” In particolare – aggiunge Capodanno – per via Morghen, così come per altre arterie interessate dagli spessi problemi, occorre procedere subito al diserbamento, con l’eliminazione di tutte le erbacce cresciute a dismisura e alla riparazione dei numerosi dissesti presenti sui marciapiedi, che rappresentano, tra l’altro, un potenziale pericolo per i passanti, specialmente nelle ore serali e notturne “