Torino. I manifesti Pro vita restano affissi

(Caserta24ore) – Sono state settimane di fuoco, con attacchi feroci da parte della politica, dei media, dei collettivi radicali, dei centri sociali. A Torino hanno fatto di tutto per rimuovere i manifesti per la Vita (come successo a Roma), ma ne sono usciti sconfitti.
Il Partito Democratico aveva già avviato la procedura per la censura amministrativa, ma era necessario il via libera dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP). Doccia fredda: lo IAP ha risposto che i nostri manifesti sono tutelati dal diritto di opinione ed espressione e non contengono messaggi violenti, offensivi o discriminatori. La propaganda femminista e abortista è stata clamorosamente smentita… e sconfitta! (comunicato Pro Vita e Famiglia)