Bellona. Ad Avellino la commemorazione di Antimo Graziano vittima delle Mafie

Si tiene oggi mercoledi’ 14 settembre 2022 la cerimonia di commemorazione del 40° anniversario

dalla scomparsa del brigadiere degli agenti di custodia Antimo Graziano, medaglia al valor civile alla memoria, vittima della criminalita’ organizzata.

La cerimonia presenziata dal capo del dipartimento dell’ amministrazione penitenziaria

Carlo Renoldi e dal provveditore regionale di Napoli Lucia Castellano, vede la partecipazione delle massime autorita’ civili, militari e religiose.

Al brigadiere Antimo Graziano e’ stata dedicata l’intitolazione del carcere. La sua memoria sara’ onorata con lo schieramento del picchetto d’onore del corpo di polizia penitenziaria, e l’ingresso dei gonfaloni della citta’ di Bellona (luogo di nascita del brigadiere), della citta’ di Napoli (luogo in cui il brigadiere e’ stato ucciso), della citta’ di Avellino e del labaro dell’ associazione nazionale polizia penitenziaria (anppe), cui seguira’ la deposizione e benedizione della corona di alloro. L’istituto penitenziario è stato inaugurato nel 1984 ed ha sostituito il vecchio carcere borbonico situato nel centro cittadino. L’attuale struttura si trova alla periferia di Avellino, in prossimità della frazione cittadina di Bellizzi Irpino. La struttura architettonica è articolata secondo il modello a palo telegrafico, con uno sviluppo lineare e la presenza di vari fabbricati che si innestano sul corridoio centrale. Caratteristica della struttura è la presenza di ampi locali destinati alle lavorazioni penitenziarie (falegnameria e sartoria) ed alle varie attività di servizio (lavanderia) e manutenzione del fabbricato; vi è anche uno spazio espressamente dedicato alle attività scolastiche, con annessa sala polivalente e cappella per le celebrazioni religiose.