Calvi Risorta. Acqua contaminata arriva l’autobotte, perché solo a Calvi ci sono metalli oltre la soglia di tollerabilità?

(Russo Gianluca). Domenica mattina è arrivata l’autobotte per la fornitura di acqua per usi non alimentari. La misura è dovuta al divieto di utilizzo dell’acqua della rete idrica per la presenza di sostanze nei parametri superiori alla soglia di tollerabilità. Poche persone si sono presentate all’autocisterna perché comunque l’acqua distribuita non era idonea a usi alimentari quali pulire verdure, bollire la pasta. Sull’intero territorio comunale è interdetto l’utilizzo dell’acqua per usi umani, quindi anche per lavarsi, almeno fino a mercoledì quando si saprà con certezza se la ‘tossicità’ dell’acqua è rientrata nella norma.
Ma perché l’acqua di Calvi Risorta è tossica? E’ un interrogativo che si sono posti in molti in questi giorni. E’ possibile solo fare delle ipotesi, ma per farle bisogna sapere come funziona l’approvvigionamento di acqua dalla rete idrica consortile, cioè dal consorzio di bacino che distribuisce l’acqua nel territorio.

Foto Caserta24ore


Il Consorzio preleva l’acqua da pozzi e sorgenti e li mette in rete, ci sono comuni dove sono presenti più pozzi e anche comuni dove non ce n’è nessuno. Calvi Risorta fornisce l’acquedotto con una percentuale più alta di acqua proveniente da pozzi presenti sul proprio territorio. Ciò è dovuto alla morfologia del territorio e a scelte politiche passate, comunque finalizzate a far arrivare l’acqua ai rubinetti di tutte le abitazioni.
Le sostanze presenti nell’acqua calena che hanno superato la soglia di tollerabilità sono metalli, in particolare il ferro che in genere si trova nella falda profonda di territori vulcanici e non dovrebbe essere presente nella falda superficiale. La preoccupazione dei cittadini calena e dei comuni limitrofi è che le sostanze tossiche sversate nell’area dell’ex Pozzi possano aver raggiunto la falda. I metalli pesanti di tali sostanze, essendo pesanti, vanno in profondità. I pozzi pubblici, a differenza dei pozzi superficiali delle case di corte superano abbondamene i 100 metri finendo per pescare nella falda profonda. La secca di questa estate ha abbassato il livello dei pozzi e si è dovuto pescare l’acqua sempre più in profondità.
Perché solo a Calvi Risorta sono presenti questi metalli? E’ proprio la percentuale più alta di pozzi, in proporzione, presenti a Calvi Risorta che aumenta la soglia di pericolosità dell’acqua, rispetto ad altri comuni, come Rocchetta dove l’acqua dei pozzi viene diluita con acqua dove la percentuale di metalli è praticamente assente.
A ogni modo le misure di precauzione e le analisi predisposte dall’amministrazione e dagli enti preposti fugheranno ogni dubbio, ma intanto bisogna aspettare fino a martedì e il giorno dopo, se le analisi saranno positive, il divieto cesserà.
Intanto numerosi cittadini che possiedono pozzi privati vorrebbero far analizzare l’acqua, ma i costi sono abbastanza elevati e attendono delle convenzioni a costi calmierati per effettuare le analisi.